Sportivi in Camper - 5 Must Have

Sportivi in Camper – 5 Must Have

Dal Salone del Camper per gli “aficionados” dello sport in movimento, per gli amanti delle esperienze all’aria aperta ma anche per gli appassionati di viaggi culturali.


Forte dei suoi 100.000 metri quadrati sviluppati su 5 padiglioni espositivi, il Salone del Camper è la più importante fiera italiana del caravanning (seconda in Europa) organizzata da Fiere di Parma in collaborazione con APC, Associazione Produttori Camper.

In programma dal 9 al 17 settembre 2023, la manifestazione consolida la sua leadership e si conferma evento trainante per un mercato in forte crescita grazie alla partecipazione dei principali produttori italiani ed europei: l’edizione dello scorso anno, infatti, ha attirato oltre 110.000 visitatori registrando un aumento del 10% rispetto alla precedente edizione.

Il focus del Salone, incentrato sull’area Camper e Caravan con una coinvolgente esposizione di veicoli ricreazionali dei più importanti brand di settore, è completato dalle 3 complementari sezioni dell’evento: Accessori per il campeggio, Percorsi e Mete riservata all’offerta turistica dove scoprire nuove destinazioni con una ricercata proposta di guide e proposte editoriali e l’Area Shopping dedicata all’acquisto di prodotti per spazi ridotti.

Vita in camper e attività all’aria aperta

Con l’arrivo della stagione estiva, sempre più persone scelgono di trascorrere le proprie vacanze in camper o caravan, alla ricerca di avventure all’aria aperta e di nuove destinazioni da scoprire. Il camper rappresenta infatti un mezzo versatile e adatto a tutte le esigenze che permette di viaggiare in completa autonomia e libertà, senza preoccuparsi di orari o prenotazioni. Ma per rendere ancora più completa ed entusiasmante la propria vacanza in camper, è indispensabile avere con sé l’attrezzatura sportiva più adatta. Grazie a questa, sarà possibile praticare sport e attività all’aria aperta ovunque si decida di sostare, dal mare alla montagna, passando per le città d’arte. Ecco quindi una selezione di 5 accessori e attrezzature sportive indispensabili per la vostra vacanza in camper.

Come scegliere il portabici perfetto

I portabici rappresentano un accessorio fondamentale per gli appassionati di ciclismo che viaggiano in camper, poiché permettono di trasportare le biciclette in modo semplice e sicuro ovunque si decida di sostare. Esistono diverse tipologie di portabici per camper, ognuna con vantaggi e svantaggi specifici:

Portabici posteriore. Questo tipo di portabici è facile da installare e permette di trasportare le biciclette sulla parte posteriore del camper. Il vantaggio principale è la maggiore accessibilità alle biciclette, poiché non è necessario salire sul tetto del veicolo. Tuttavia, il portabici posteriore può rendere più difficile l’accesso al bagagliaio. Inoltre, il peso delle biciclette sulla parte posteriore del camper può influire sulla stabilità del veicolo.

Portabici a gancio traino. Questo tipo di portabici viene installato sul gancio traino del camper per il trasporto delle bici nella parte posteriore del camper. Il vantaggio principale è la versatile estensione e la facilità di carico e scarico anche se con il portabici a gancio traino la manovrabilità del camper in fase di sosta e parcheggio può essere più difficoltosa

Portabici nel garage del camper: Questa tipologia di portabici, a parete o pavimento, è installata all’interno del garage del camper e permette di trasportare le biciclette al riparo dalle intemperie e al sicuro da eventuali furti. Il vantaggio principale è la maggiore sicurezza delle biciclette ma riduce lo spazio disponibile per il carico di altri oggetti.

In generale, la scelta del tipo di portabici dipende dalle preferenze personali e dalle esigenze di viaggio. È importante scegliere un portabici di alta qualità e sicuro, e assicurarsi di seguire le istruzioni di montaggio e smontaggio per evitare eventuali danni al camper o alle biciclette.

Kayak Gonfiabile Vs Kayak Pieghevole

Che sia gonfiabile o pieghevole il kayak è un “must have” per gli appassionati di viaggi in camper, soprattutto per coloro che prediligono le zone costiere, laghi, fiumi e lagune, poiché la portabilità è un elemento fondamentale: pratico da trasportare, occupa poco spazio e pesa poco. Attività sportiva alla portata di tutti e ideale per acque poco profonde, il kayak permette di immergersi nel silenzio della natura, offrendo così benefici sia per il corpo che per la mente.

Kayak gonfiabile

Rispetto a quello tradizionale, il kayak gonfiabile è più economico, con un trasporto più agevole ed è adatto a chi cerca praticità e funzionalità. Ideale per viaggiare in camper, il kayak gonfiabile risolve i problemi di ingombro grazie alle borse e/o zaini riponibili facilmente. Il modello gonfiabile è leggero e adatto a uno o più paddler, perfetto per il divertimento in famiglia. Sebbene sia realizzato con materiali robusti, leggeri e affidabili, in acque agitate non offre la stessa sicurezza di quello tradizionale e la sua manovrabilità è più limitata. Inoltre la leggerezza del kayak gonfiabile può rappresentare un handicap in caso di vento forte.

Questa tipologia richiede un minimo di cura e manutenzione: dopo ogni utilizzo è fondamentale sciacquare il kayak, asciugarlo, sgonfiarlo correttamente e arrotolarlo con delicatezza per evitare strappi e danni al materiale. Infine, in caso di foratura, può essere facilmente riparato con il kit in dotazione, ma un kayak gonfiabile riparato presenta sempre il rischio di ulteriori nuove forature.

Kayak Pieghevole

Il kayak pieghevole è un’imbarcazione rigida ad ingombro ridotto, ed è stato progettato per essere ripiegato in parti più piccole, richiudendosi come una scatola da inserire in un borsone per un trasporto più facile. È ideale da portare in camper perché non occupa molto spazio e si monta e smonta facilmente in pochi minuti.

Il Kayak pieghevole in acqua

La sua caratteristica chiave è la portabilità, unita a leggerezza e qualità dei materiali: i progettisti si sono ispirati all’origami, l’antichissima arte giapponese di piegare la carta, e l’hanno applicata al materiale con cui è fatto: una leggera e robusta lamina di polipropilene resistente a forature e abrasioni.

I kayak pieghevoli, essendo una novità nel settore, sono generalmente più costosi dei kayak gonfiabili. La loro tecnologia innovativa e l’uso di materiali speciali per la struttura pieghevole aumentano i costi di produzione. Pertanto, i kayak pieghevoli hanno un prezzo di mercato più elevato.

Pannelli solari per camper: energia pulita e sostenibile

Non per moda ma per un pensiero “green” sempre più forte tra gli appassionati dei viaggi in camper, i pannelli solari sono utili e sostenibili perché permettono di produrre e utilizzare energia pulita, garantendo autonomia senza dipendere da colonnine elettriche durante i viaggi e vivere in grande libertà.

Prima di scegliere la tipologia più adatta, è importante tenere presente con quale frequenza si utilizza il camper e in quali stagioni dell’anno, così da avere un’idea sui potenziali consumi. Tre sono le principali tipologie di impianti: Monocristallini, che permettono un assorbimento maggiore dei raggi solari anche durante l’inverno ma per produrre il massimo di energia necessitano di un orientamento ottimale al sole. Nonostante la lunga durata, la resa diminuisce con l’aumento della temperatura. I pannelli Policristallini sono più economici, sopportano meglio il calore ma sono meno efficienti e, a parità di produzione energetica, richiedono una superficie più ampia rispetto ai monocristallini. Infine, ci sono i pannelli in silicio amorfo che, pur avendo un rendimento generale minore rispetto alle altre due tipologie, funzionano con efficacia anche durante le giornate con scarsa luminosità.

Da valutare inoltre la potenza dell’utilizzo: per chi viaggia in camper durante i mesi caldi e non utilizza molto gli apparecchi elettrici, può bastare un impianto da 80-100 W. Se si prevede invece un uso frequente di dispositivi elettrici durante i viaggi, magari lunghi e anche in stagione invernale, è consigliabile optare per due pannelli solari da 125 o 140 W. Se i consumi energetici sono ancora più elevati, è importante avere una capacità di accumulo adeguata con batterie elettriche per immagazzinare l’energia prodotta ma non utilizzata al momento.

Compressore ad aria portatile: mai più senza!

Il compressore ad aria portatile è l’accessorio che non deve mai mancare durante i viaggi in camper. Grazie a questo strumento le ruote del camper saranno sotto controllo e sarà uno spasso gonfiare materassini, palloni da beach volley, canoe gonfiabili senza dover ricorrere a estenuanti pompe a mano.

Quando si sceglie un compressore portatile per il camper, ci sono diversi aspetti da considerare: bisogna valutare la portata d’aria, la pressione massima, la dimensione, il peso, la potenza del motore, la durata della batteria, la qualità costruttiva e le caratteristiche aggiuntive.

Prestare attenzione a questi fattori permette di trovare il compressore portatile che meglio si adatta alle proprie esigenze di viaggio in camper, garantendo prestazioni affidabili e facilità d’uso.

Non solo estate: piccola guida alla scelta del portasci

Chi preferisce le vacanze sulla neve, non può fare a meno di un portasci: trasportare l’attrezzatura con semplicità e senza rischi è il primo passo per una settimana bianca da ricordare.  Anche in questo caso, ci sono diversi tipi di portasci, dal modello magnetico a quello da tetto: ecco alcune linee guida che possono aiutare nella scelta.

Compatibilità del sistema di montaggio: assicurarsi che il portasci sia compatibile con il proprio camper controllando le specifiche tecniche e confrontandole con quelle del proprio camper per installarlo correttamente.

Capacità di carico: verificare la capacità di carico del portasci e che sia in grado di sostenere il peso degli sci o degli snowboard da trasportare.

Sistema di fissaggio: esistono diversi tipi di sistemi di fissaggio, come il sistema magnetico, quello da tetto o il sistema di aggancio al gancio di traino.

Facilità d’uso: considerare la facilità d’uso del portasci. Alcuni modelli offrono caratteristiche aggiuntive come serrature di sicurezza per proteggere gli sci o gli snowboard e facilitare l’accesso agli attrezzi.

Stabilità e sicurezza: assicurarsi che il portasci offra una buona stabilità e sicurezza durante il trasporto e verificare se ha caratteristiche come fasce elastiche o meccanismi di bloccaggio per mantenere gli sci o gli snowboard saldamente fissati.

Dimensioni e design: considerare infine le dimensioni del portasci e come si adatta al camper, assicurandosi che non ostacoli la vista del conducente o crei resistenza al vento e che si adatti alle dimensioni del tetto del camper.

In conclusione, la vacanza in camper è una delle esperienze più entusiasmanti e appaganti che si possano vivere. Con la giusta attrezzatura si potranno praticare le proprie attività preferite ovunque, senza dover rinunciare alla comodità e alla libertà che solo il camper può offrire.



Consigli per gli acquisti dall’Autore

Nota: Con i siti linkati in questo articolo, viaggioinvan.com ha un’affiliazione e ottiene una commissione sulla vendita, senza variazioni dei prezzi. Sei libero di cercare gli stessi articoli con un motore di ricerca. I prezzi indicati sono soggetti a variazioni in base alla promozione e alla disponibilità. Per maggiori informazioni puoi contattare la redazione dalla pagina Chi Sono.

ALLPOWERS – L’extra energia in viaggio

Allpowers Energy
L’energia di bordo è un bene prezioso e i dispositivi elettronici che seguono il nostro viaggio sono tanti e voraci. Un ottima soluzione al problema è utilizzare una power station, ovvero una riserva di energia sempre disponibile e rinnovabile. Ricaricabile da rete elettrica, 12V o con pannello solare, è l’ideale in viaggio, in campeggio e perchè no, come fonte ausiliaria con pannello solare da mettere in balcone a casa.

Settimana dell’acqua

Diamo un posto d’onore all’acqua e trattiamola bene, nel vero senso della parola. Bere acqua fa bene al nsotro corpo e farlo cercando di risparmiare più plastica possibile fa bene all’ambiente.
Caraffa filtrante + 12 filtri = 22% di Sconto
Utilizziamo una caraffa filtrante per depurare l’acqua potabile e renderla inodore, insapore e incolore. Con questo kit ci sono anche 12 filtri pronti da utilizzare
Caraffa con filtro infusione
Un modo diverso per bere acqua è aggiungere agrumi o erbe per aromatizzarla e avere un effetto tonico oltre che altamente idratante. Questa caraffa permette di fare ciò, sia a caldo che a freddo e il suo filtro interno è lavabile e riutilizzabile.
Borraccia con filtro infusione
Anche quando siamo in escursione o in visita al centro città, possiamo portare con noi la borraccia con filtro per infusione. In materiale plastico e senza sostanze nocive, contiene un filtro al suo itnerno per frutta, erbe e ortaggi.

Entra nel mondo dei Content Creator con GoPro con il 18% di sconto (clicca qui)

I miei tour e le mie gite fuori porta meritano un video girato con GoPro Hero 11 Black. Puoi entrare a pieno titolo nel mondo dei Content Creator anche se non hai un canale YouTube ma vuoi solo esaltare al massimo la tua gita fuori porta. Clicca sul titolo e procedi all’acquisto: Ulteriori 22,50 € di sconto direttamente nel carrello. Sconto aggiornato al 05, Giugno 2023 – Offerta soggetta a limitazione.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...